Firmata la convenzione fra Comune di Torino e Mupin per la concessione della nuova sede. Inizia il percorso verso il futuro del Museo

Il 2 ottobre 2019 è stata firmata ufficialmente la convenzione tra il Comune di Torino e Museo Piemontese dell'Informatica - MUPIN che concede al Museo i locali in Via Reiss Romoli 49 bis in cui si realizzerà insieme al Mufant un Polo Museale dedicato alla scienza e alla fantascienza che si concretizzerà nella periferia Nord di  di Torino.

Si tratta di un punto di arrivo del percorso del Museo Piemontese dell'Informatica - MUPIN che finalmente avrà una sua sede gemellata con quella del Mufant - Museo del Fantastico e della Fantascienza di Torino.

Ma è soprattutto un un punto di partenza dei lavori che porteranno alla ristrutturazione e risistemazione dei locali messi a disposizione del Comune che vogliono diventare il luogo in cui saranno esposte le  collezioni del MUPIN e altre mostre temporanee e dove si svolgerà un paziente e continuo lavoro di divulgazione della storia del computer e della cultura digitale per tutti  i cittadini e visitatori.

Grazie a un progetto di Iren smart solutions l'edificio vivrà una fase di rifunzionalizzazione e rigenerazione urbana non solo dal punto di vista energetico, ma anche edilizio. Verranno ridotti i consumi energetici  installando pannelli fotovoltaici sul tetto, sarà resa più efficiente l’illuminazione, saranno migliorati gli spazi,  interni e esterni, e le aree verdi.
In parallelo saranno potenziati i collegamenti dei trasporti con la stazione Rebaudengo e il centro cittadino, per favorire la fruibilità degli spazi museali.

I commenti sono chiusi